Skip to Main content Skip to Navigation
Journal articles

Il principio marino del barocco : sensualità, onirismo, provocazione

Résumé : Il saggio mira a superare l'antinomia tra la teoria di Wölfflin e quella di D'Ors, cercando una conciliazione tra storia dell'arte ed estetica. La contrapposizione tra il rigore di un principio formale e la sensibilità di un principio materiale viene superata grazie a un principio specificamente marino e alla sua ambivalenza (fonte di vita e di morte, strumento di legame e di dissociazione, principio di dolcezza e di aggressione). Infine, viene richiamata l'arte del modellare, in cui l'argilla trova la forma attraverso la deformazione e in cui dall'amorfo si sviluppa una ricca vegetazione, e, attraverso Bachelard, viene sviluppata una paradossale analogia con l'arte del fabbro che però trova inaspettata conferma nelle curve carezzevoli degli esuberanti decori di ferro tipici del barocco siciliano.
Document type :
Journal articles
Complete list of metadatas

https://hal-univ-paris10.archives-ouvertes.fr/hal-01551534
Contributor : Administrateur Hal Nanterre <>
Submitted on : Friday, June 30, 2017 - 12:29:02 PM
Last modification on : Friday, May 29, 2020 - 11:05:34 AM

Links full text

Identifiers

Citation

Baldine Saint Girons. Il principio marino del barocco : sensualità, onirismo, provocazione. Rivista di estetica, Rosenberg & Sellier, 2015, pp.46-62. ⟨10.4000/estetica.384⟩. ⟨hal-01551534⟩

Share

Metrics

Record views

149