I poteri e i provvedimenti del Juge de la mise en état nel processo civile francese alla luce della riforma del 2004-2005

Résumé : Il presente scritto si propone di analizzare il ruolo, i poteri e i provvedimenti del juge de la mise en état nel processo civile fran-cese di primo grado (JME) che si svolge davanti al tribunal de grande instance (TGI), alla luce delle riforme avvenute con i de-creti n. 836 del 20 agosto 2004 e n. 1678 del 28 dicembre 2005; giudice al quale il Code de procédure civile (CPC) assegna la fun-zione di controllare lo svolgimento della fase istruttoria del pro-cesso, come disposto dall'art. 763: «La causa è istruita sotto il con-trollo di un magistrato della sezione alla quale essa è stata asse-gnata. Egli ha il compito di vigilare sul leale svolgimento del processo, specialmente sul rispetto dei termini per lo scambio delle memorie e per l'avvertimento del deposito dei documenti» (commi 1 e 2). Nel giudizio d'appello troviamo un conseiller de la mise en état, i cui poteri sono ricalcati su quelli del JME (art. 910).
Type de document :
Chapitre d'ouvrage
Antonio Carratta. La Tutela sommaria in Europa - Studi, Jovene Editore, 2012
Liste complète des métadonnées

https://hal-univ-paris10.archives-ouvertes.fr/hal-01655294
Contributeur : Administrateur Hal Nanterre <>
Soumis le : lundi 4 décembre 2017 - 17:31:42
Dernière modification le : mercredi 6 décembre 2017 - 01:21:12

Fichier

Bonato, G., juge de la mise en...
Fichiers produits par l'(les) auteur(s)

Identifiants

  • HAL Id : hal-01655294, version 1

Collections

Citation

Giovanni Bonato. I poteri e i provvedimenti del Juge de la mise en état nel processo civile francese alla luce della riforma del 2004-2005. Antonio Carratta. La Tutela sommaria in Europa - Studi, Jovene Editore, 2012. 〈hal-01655294〉

Partager

Métriques

Consultations de la notice

6

Téléchargements de fichiers

2